Sicurezza trasporti

  

 Cos'è
 Cambio di residenza
 Rinnovo
 Revisione
 Revoca
 Sospensione
 Deterioramento
 Smarrimento, furto
 Riclassificazione
 Conversione estera
 Militare, ministeriale
 Permesso internazionale
 Patente comunitaria
 Patenti speciali
 Rinnovo C.A.P.
 Categoria A
 Categoria A B C D BE CE DE
 Circolazione paesi CEE
 C.a.p.
 Categoria speciale
 Perdi 1 punto
 Perdi 2 punti
 Perdi 3 punti
 Perdi 4 punti
 Perdi 5 punti
 Perdi 6 punti
 Perdi 8 punti
 Perdi 10 punti
 Detrazione dei punti

 Come recuperare i punti

 Programma corsi recupero
Sei all'interno di: Documentazione / Patente di guida / Permessi

PERMESSO INTERNAZIONALE DI GUIDA

Convenzione Internazionale del 08/11/1968. Ai sensi dell'articolo 47 e 4, la convenzione sulla circolazione stradale, conclusa a Vienna l'8 novembre 1968 e l'accordo europeo supplementare, firmato a Ginevra il 1° maggio 1971 entrano in vigore per l'Italia il 2 ottobre 1997. Ai sensi invece, dell'articolo 39 e dell'articolo 4, la convenzione sulla segnaletica stradale l'accordo europeo supplementare e il protocollo concluso a Ginevra il 1° marzo 1973 entrano in vigore per l'Italia il 7 febbraio 1998

La durata del permesso internazionale di guida è di 3 anni e comunque non superiore alla validità della patente di guida. Il permesso internazionale non è rinnovabile, ma alla scadenza bisogna richiederne uno nuovo.

Documentazione da presentare:

- Patente originale, in visione, e fotocopia perfettamente leggibile di ambo i lati della stessa.

- Istanza su modello TT 746 (in distribuzione allo sportello) compilato e sottoscritto.

- Attestazione del versamento di € (*) sul c/c 4028
- Attestazione del versamento di € (*) sul c/c 9001 I bollettini di conto corrente postale prestampati e con codice a barre sono reperibili presso gli Uffici Postali e gli Uffici Provinciali del Dipartimento Trasporti Terrestri. Non è possibile usare bollettini di c/c postale non prestampati.

- Due foto tessera recenti, a sfondo chiaro, con capo scoperto. Una delle due foto verrà autenticata dall'impiegato addetto in presenza dell'intestario della pratica. Nel caso di presentazione dell'istanza da parte di un delegato una delle due fotografie deve essere preventivamente autenticata (ad es. in Comune).

- Qualora si fosse effettuata da poco la visita medica per il rinnovo della patente e non fosse ancora arrivato il bollino dall'UCO di Roma, presentare il certificato medico in bollo rilasciato da ASL + relativa fotocopia.

- Una marca da bollo da € (*)

- Fotocopia codice fiscale

- I cittadini extracomunitari dovranno esibire il permesso di soggiorno o carta di soggiorno in originale e in corso di validità + relativa fotocopia, oppure fotocopia del permesso di soggiorno con dichiarazione sostitutiva di atto notorio di conformità all'originale, se la domanda è presentata da un delegato.

- Se la domanda è presentata da persona diversa dall'interessato l'impiegato addetto alla ricezione della domanda dovrà procedere all'identificazione del delegato a mezzo di un valido documento di identità personale dello stesso. Occorrerà produrre altresì una delega sottoscritta dall'intestatario della pratica con firma semplice accompagnata da un valido documento in fotocopia del delegante.


(*) Per gli importi corretti contattare l'ufficio provinciale competente.